L'imitazione è la più alta forma di adulazione.

A proposito di... Noel

Noel Britton l'ho conosciuto nel rigido inverno del 1984.

Lo ricordo bene perché la prima cosa che mi colpì di lui (oltre la stazza) fu il famigerato portafoglio di pelle (esiste tuttora) che sbattè sul bancone del Dart Club Treviso come se volesse acquistare il locale, e tutto d'un fiato senza un buongiorno o buonasera mi disse: - Ho sentito che qui si gioca a freccette, ti sfido.

Io ero chiaramente intimidito ma accettai la sfida: la partita al meglio di tre legs terminò due a uno a mio favore non senza una certa difficoltà, e così, più rilassati, ci siamo conosciuti.

A quei tempi Noel gestiva Villa Guidini (non tutti forse sanno che è un bravissimo cuoco) che presto divenne il terzo Dart Club affiliato alla FIGF.

La sua abilità di gourmet Noel la esercitò per anni come lavoro, e in molti giocatori di freccette hanno potuto sperimentare le sue gustose realizzazioni dietro ai fornelli.

Nel frattempo Noel aveva iniziato, come seconda attività, a distribuire e commerciare freccette e ricambi: erano tempi in cui il materiale di gioco non si trovava così facilmente qui in Italia, e Noel potè coltivare la sua seconda passione rendendosi anche utile e prezioso.

Gli anni sono passati, e Noel ormai cucina solo per se e per i fortunati che ricevono un suo invito: ora Noel è più conosciuto per la sua arte di commerciante e per aver avuto (con molta lungimiranza e temerarietà) il coraggio di aprire il primo negozio in Italia dedicato esclusivamente alle freccette.

La Top 180 (questo il nome del negozio), superate le non poche iniziali difficoltà e grazie alla nascita e al diffondersi delle freccette a punta soft negli anni novanta, è diventato un punto di riferimento non solo in Italia ma anche all'estero.

Oggi di Noel si può dire non solo che è un profittevole imprenditore, ma anche che non ha mai perso il genuino amore per questo sport, amore che lo ha portato a ricoprire cariche istituzionali sia nella FIGF che nella FIDART, e che in seguito lo ha portato a sponsorizzare e a supportare le due Federazioni mettendo sempre a disposizione la sua esperienza.

E per il futuro... chissà.

Luciano Caserta – Presidente F.I.G.F.